mercoledì 27 luglio 2016

Beach house inspiration - Arredare la casa al mare

My getting back to work has been quite a trauma. Of course I am happy about being able to juggle between so many things, but I haven't got my mind off of my Greece Vacation and I still dream about my long afternoons, till 10 a clock pm, I used to spend by the beach. Then I simply get get enough of the beautiful and serene sensations that I felt and try to relive them every time I can. This year my vacation was really great. I can't wait to give you a detailed account of the places I saw and the things I did, but you have to be patient. I need some time to give you a full and satisfactory account of it....I have so many things to share. Corfù is simply wonderful!!! I am in love with the Island. Today I want to say hello with a beautiful, Spanish beach house that simply encompasses everything that has to do with beach and coastal elements and a quiet and peaceful living. I love every detail of this house. ITs neutral elements, the blue touches and the retro/vintage vibe. And, which is simply fantastic, there are no TV, no PC, no MOBILES. Just relax!







mercoledì 20 luglio 2016

Back from Corfu!

Hello all! This is a quick post just to say I am back from Corfù and can't wait to share some fabulous pictures I took in some spectacular spots of the mithological Greek Island! Stay tuned!!!!!!


Sono rientrata dalla bellissima e meravigliosa isola di Corfù. Non vedo l'ora di condividere con voi le immagini di angoli che tolgono il fiato, pieni di magia e storie mitologiche. State connessi!








venerdì 8 luglio 2016

How to style a maxi blue skirt - Summer outfit

L'anno scorso prima di partire per le vacanze, mi ero comprata un vestitino estivo a strisce e ovviamente lunghissimo. Le mie gambe sembravano decisamente molto lunghe e addirittura sembravo ancora più magra e più alta. Si sa, il vestito lungo slancia. Ma poi l'ho feci vedere a mia madre, convinta che anche a lei piacesse quell'outfit. Va premesso che lei non ha mai portato in vita sua un vestito o una gonna lunga o addirittura maxi. Si è addirittura sposata in vestito corto, stile Jackie Kennedy, estremamente elegante ma corto. Ha portato le gonne corte, sempre sopra il ginocchio o fino al ginocchio e con gli anni che passavano solo un po' al di sotto del ginocchio. Negli anni in cui lei era giovane le gonne si usava portarle corte, basti pensare alla rivoluzione della minigonna. Pensa, e non a torto, che le gonne troppo lunghe non siano comode, specialmente d'estate. Pensò quindi bene di accorciarmela, convincendomi che sarei stata meglio con quello stesso vestito, ma corto. Mi feci convincere ma dal momento che lo misi, non riuscii più a vedermi in quello stesso vestito concepito e nato per rimanere lungo. Quando ho trovato questa gonna blu lunga della Promod sono stata felicissima, per il colore e per come la porterò quest'estate. A proposito, la mia tanto agognata vacanza inizia domani e non vedo l'ora di raccontarvi per immagini ciò che mi aspetta. Nel frattempo, ho pensato di abbinare la gonna alla camicia bianca in pizzo di Sangallo, ad una maglietta a strisce o a una semplice tee-shirt bianca. Ovviamente, gli accessori sono da considerarsi obbligatori. Non è estate senza un mega cappello di paglia e degli occhiali da sole. Ci rivediamo al mio rientro!!!!

Last year i bought myself a maxi striped summer dress that I loved of course. My legs looked absolutely longer and my Whole body sleek. It really fitted me very good. Then I showed it to my mother..... She has never worn maxi skirts in her life given the fashion of the past decades when she was younger. She thinks gipsy-like skirts or dresses aren't conformtable at all and that's why she convinced me to shorten my fave dress. The moment I did it, I began to regret my previous dress. It has lost all the beauty and I can't even look at myself with the new short dress that was conceived to remain long. That's why this year I bought myself this Promod maxi skirt and I can't wait to put it during my summer Greece Holiday. By the way, Tomorrow I am leaving and hope to give you a full and detailed account of my long craved days off by the sea. I am thinking to put it just as shown in the outfits below. With a striped shirt, with a White tee, with flat shoes and an elegant White blouse. Of course, sunglasses and a straw hat are mandatory to complete the look. Happy holidays to you too and see you when I get back!
 
 




martedì 28 giugno 2016

Curtains, mon amour - Arredare con le tende

Quanto ci avete messo per avere la casa che avete sempre sognato? E quanto tempo serve per modificare una casa o un appartamento prima di sentirlo proprio e quindi prima di creare quell'intimo e confortevole spazio che chiamiamo casa? Beh, dopo due anni, non credo ancora di poter dire che i lavori nel mio appartamento sono terminati. E' praticamente un work in progress e in particolar modo per gente come me (e come molti dii quelli che mi leggono) che non possono stare fermi e sentono come un bisogno innato di risistemare le cose, spostare gli oggetti, aggiungere o rimuovere l'inutile. Oggi è giorno di confessioni: Dopo due anni non avevo ancora messo le tende nella stanza da letto. Questo per due motivi: uno dovuto un po' alla pigrizia e alla praticità e il secondo dovuto al fatto che vivendo in un attico, non soffro di sguardi indiscreti di fronte. L'altra sera, mi sono decisa, perché sul terrazzo verdissimo del palazzo di fronte al mio un gruppo di ragazzi hanno dato una festa. Ecco qua il momento in cui decidersi di mettere le tende. Non saranno necessarie, ma la privacy è sacra. E sono felicissima di averlo fatto. Con le tende beige in un tessuto che riprende un po' lo shantung, la stanza ha acquisito carattere, è cambiata in un istante. Non vedo l'ora di condividere qualche foto, ma nel frattempo vi lascio con qualche bellissima immagine dove le tende costituiscono dei veri e propri elementi décor.


How much did it take to have the house you dreamed of? How much does it take to make the necessary changes so that you can feel in your space, the intimate and cozy space you call home? Well, after two years in my actual apartment I don’t think I can consider it finished or done. It is a work in progress, especially for people like me (and you) who are always changing the place of objects around the house and never get enough of what they have. Well, let me make a confession: I finally put the curtains in my bedroom. All at once, It simply looked more warm and more intimate. I hadn’t put them because living in a penthouse and having literally no one in front of my windows, I didn’t feel they were essential. The other evening, on the terrace in front of ours, some young people had an evening party. It was that party that made me think it was high time I hung curtains in my bedroom. Maybe curtains are not but privacy is essential to me. I am more than convinced and can say that I did the best thing, because even though I advocate a decluttered and quite practical way of living, there are some things you just can’t get rid of. I will soon share some before & after pictures of the bedroom, but in the meantime have a look at these gorgeous interiors where curtains make the difference and are quite a statement piece of décor.








venerdì 24 giugno 2016

Shower cabin vs Bathtub - Cabina doccia o vasca? Meglio la prima!

Con l'arrivo dell'estate i bagni sono riservati al mare. La vita frenetica e a volte dai ritmi impossibili, (in questo momento sto pensando alla mia) non ci permette certo di fare dei bagni lunghi immersi nelle nostre vasche, isolati da tutto e da tutti. E' la doccia la scelta di milioni e milioni di persone che ogni giorno si recano a lavoro e che nella maggior parte dei casi hanno appartamenti con un unico bagno, come nel mio caso. E se vi dicono il contrario, non stanno raccontando la verità. Ebbene, sto seriamente pensando di sostituire la mia vasca con una comoda doccia che nel mio caso avrebbe due risvolti essenziali: in primis, guadagnerei dello spazio vitale e in secundis, ottimizzerei il mio risicato tempo mattutino. Devo anche ammettere che spero di avere in un prossimo futuro una casa più grande, magari con due bagni per potermi permettere anche quei lunghi e rilassanti bagni pieni di olii essenziali e sali minerali profumati. Nel frattempo, vi lascio con delle idee cabine doccia che renderebbero sicuramente l'esperienza della doccia mattutina, indimenticabile e sicuramente molto godibile. Buon fine settimana!


With the arrival of summer, baths are exclusively reserved to the sea. Our everyday hectic life brings us to definite choices, bathtubs are in many apartments a luxury and used in some very special occasions. Those who admit the contrary are not saying the truth. I have a bathtub and I belong to that majority of people with a single bathroom and the idea of replacing it with a shower cabin is getting more and more strong. Of course, I hope to have two bathrooms in the future so that in case I need a relaxing bath I know where to go, but in the meantime, I am seriously hoping to begin some makeover in the bathroom. Replacing the bathtub with a shower cabin would, in my case, have two very positive effects. It would give me back a lot of space and secondly, would help me get the most of my scarce amount of morning and evening time. Here are some wonderful shower cabins that would transform my quick showering experience in a luxury enjoyable and unforgettable moment. Have a look, please! Enjoy your week-end!







martedì 21 giugno 2016

CASA MILANESE DI GRAN GUSTO - A VERY STYLISH APARTAMENT IN MILAN

Datemi case normali per favore, tanto per parafrasare una poesia molto conosciuta. Non so voi, ma sfogliare immagini di case del tutto irreali o perlomeno reali ma completamente fuori dalla realtà della stragrande maggioranza delle persone normali, mi stanca e mi rattristisce. C'è qualcosa di molto poco creativo nel vivere in un ambiente perfetto, dove tutto è coordinato alla perfezione, dove i divani bianchi candidi non invitano certo a sedersi e a spaparanzarsi in totale libertà, dove i cristalli in cucina sono oggetti da esposizione perché toccarli sarebbe un peccato mortale, dove ogni oggetto è al suo posto perché non è consentito spostarlo altrove. Insomma, non trovate tutto questo, noioso? Ecco perché mi piace condividere interni vissuti e con carattere, in cui vivono persone reali e non automi. Il carattere vissuto e la ricerca della comodità presuppongono anche scelte creative e di gusto, ambienti in cui gli spazi sono sfruttati bene, colori che fanno sentire bene ospiti e abitanti. Non condividete? Eccovi una casa vissuta, scovata su www.dalani.it dal sapore autentico, dove le scelte personali di chi la abita, danno originalità a tutto l’insieme e dove il gusto non è stato delegato a degli estranei fuori dagli schemi dove il concetto “l’arte per l’arte” è funzionale a sé stesso, ma non a chi abita la casa.

Give me real homes please, just to paraphrase a well-known poet. I have a strange feeling when I stumble upon home interiors where everything is in perfect order, where decluttering operations have reached unimaginable outcomes, where there are no objects dispersed around, where people seem to be perfect beings, but not certainly human and not certainly messy like everyone else in this world. Interiors in perfect conditions, where sofas do not certainly invite you to cuddle up, where cupboards are untouchable and immaculate, well I find all this a little bit sad and not at all creative. Apartment therapy’s success was determined by the idea that lies behind the site: Share real homes of real people and constantly maintain that connection to reality and real lives. I found this Milan apartment the other day on the Dalani website and I thought I’d share it with you. It is a medium sized apartment, with some very chic interior choices, where coziness and bright colors are its main characteristics. I find it creative, comfortable and that living and that bedroom make me want to relax and take it easy! Enjoy!










venerdì 17 giugno 2016

DIY project - Upgrading a kitchen cabinet - Fai da te: come personalizzare un armadietto in cucina

A volte per dare una spruzzata di novità ad uno spazio o ad un mobile, come in questo caso, non ci vuole proprio niente, basta un tocco di creatività e il gioco è fatto. Eccomi a voi con un progettino semplice semplice e velocissimo. Nell'appartamento dove vivo ora con la mia famiglia ho trovato un mobile su misura collocato sopra la ventola, in cucina, comodissimo come spazio contenitivo. E ovviamente, l'ho tenuto, ma invece di cambiare le ante e rifarlo ex novo, ho deciso di cambiare solo i pomelli, ispirata da un trend che vedo un po' ovunque e che sembra prenda sempre più piede, come nel caso dell'appartamento di Marion Duclos pubblicato su The socialite family. Ho quindi comprato una manciata di pomelli diversi e li ho sostituiti ai pomelli vecchi e anonimi che ho trovato. Eccovi il risultato. Spero vi piaccia!


Today's post is quick and simple. When I first entered my apartment I found a built-in cabinet in the kitchen. It was a very happy finding, because it is very useful and provides a lot of storage. On the other hand, its knobs were quite old-fashioned and quite quite shabby. So instead of replacing the entire cabinet, I opted for a quite simple and affordable solution, replace ugly knobs. Marion Duclos's kitchen published on The socialite Family gave me the inspiration, a trend that a trend that is becoming more and more popular in different blogs I browse. In order to make the cabinet look a little bit more creative, I chose different patterned knobs. Monochrome and monopatterned knobs look quite annoying. Better choose different knobs, don't you agree? Here is the outcome of my little Diy project! Happy week-end!








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...